Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

Quale Spazio politico per un nuovo riformismo europeo?

Di
(Foto di Charles Clegg)

(Foto di Charles Clegg)

In una stagione di grandi incertezze la possibilità di sviluppo dell’Europa politica è sempre più una questione centrale. Lo è dopo anni in cui l’Europa ha fatto da sfondo alle convulsioni dei sistemi politici nazionali.

I limiti dell’impianto istituzionale europeo si intrecciano, ora anche in evidenza e non più sullo sfondo, con le crisi e i limiti degli Stati nazionali. La “connettività” globale, e gli equilibri di potere che ne scaturiscono, riconfigurano rapporti di forza e punti di interesse strategico sfuggendo alle capacità regolative sia degli Stati che delle entità sovranazionali. La capacità regolativa e di formulare e condurre politiche nell’interesse generale in un contesto democratico hanno trovato nella costruzione europea una struttura incompiuta ma solida. E’ quanto è in gioco se l’Europa non darà prova di coesione di fronte a inquietanti e potenzialmente travolgenti sfide sia sul piano interno che esterno.

 

C’è in questo contesto uno spazio politico per un nuovo riformismo europeo, quando vari indizi sembrano invece condurci verso quella “dissoluzione generale” che nelle parole di Gramsci era riferita al nostro Paese e qui all’ordine europeo?

 

LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO IN PDF

Pubblicato da : Marco Piantini, rightslider, Europa

Condividi post

Repost0